Pagamento contravvenzioni

Servizio attivo

Servizio per il pagamento delle sanzioni amministrative relative ad avvisi di violazione e ai verbali di contestazione


A chi è rivolto

Il servizio “pagamento contravvenzioni” è rivolto:

  • alle persone fisiche;
  • alle persone giuridiche,

che devono corrispondere il pagamento delle sanzioni amministrative relative a:

  • preavvisi accertamento infrazione al Codice della Strada;
  • verbali di contestazione immediata infrazione al Codice della Strada;
  • verbali infrazione al Codice della Strada ricevuto tramite raccomandata A/R o email PEC;
  • verbali di contestazione immediata violazione diversa dal Codice della Strada;
  • verbali violazione diversa dal Codice della Strada ricevuto tramite raccomandata A/R o email PEC,

redatti:

  • dagli agenti della Polizia Locale del Comune;
  • dagli ausiliari del traffico e della sosta.

Descrizione

Il servizio “pagamento contravvenzioni” permette a chi ha ricevuto una sanzione amministrativa di effettuare il pagamento della stessa.

Come disposto dall'art. 195 del Codice della Strada (decreto legislativo n. 285 del 30 aprile 1992), la sanzione amministrativa pecuniaria consiste nel pagamento di una somma di denaro, il cui importo è variabile ma circoscritto all'interno di una fascia (limite minimo e limite massimo).

L'ammontare della sanzione tiene conto:

  • della gravità della violazione;
  • dell'opera svolta dall'agente per l'eliminazione o l'attenuazione delle conseguenze della violazione;
  • della personalità del trasgressore;
  • delle condizioni economiche del trasgressore.

Per alcuni tipo specifici di sanzioni, inoltre, l'ammontare aumenta di un terzo se la violazione è stata commessa dopo le ore 22:00 e prima delle ore 7:00.

Come fare

Per procedere con il pagamento dovuto  il cittadino può:

  • compilare la richiesta online, tramite l'apposito servizio digitale;
  • prendere appuntamento con l'ufficio competente e recarsi allo sportello.

Compilando la richiesta online, il cittadino effettua il pagamento tramite piattaforma PagoPA.

Il cittadino può procedere con il pagamento di una contravvenzione:

  • per se stesso;
  • per un'altra persona giuridica, inserendo nominativo e codice fiscale;
  • per una persona giuridica, inserendo ragione sociale e partita iva.

Cosa serve

Per poter procedere con il pagamento della contravvenzione, il cittadino deve indicare:

  • il numero del preavviso/verbale;
  • la data dell’infrazione;
  • la targa del veicolo;
  • eventuali altre informazioni (numero registro cronologico, serie preavviso/verbale).

I suddetti dati sono riportati nel preavviso di accertamento e nel verbale notificato.

Cosa si ottiene

Qualora il pagamento del cittadino vada a buon fine, questi ottiene la ricevuta dell'avvenuto pagamento della contravvenzione.

Tempi e scadenze

Le scadenze per procedere al pagamento sono riportate nel preavviso di accertamento e/o nel verbale ricevuto.

Quanto costa

L'importo da corrispondere è indicato nel verbale notificato e varia a seconda della violazione commessa.

Accedi al servizio

Accedere al servizio online.

Per accedere al servizio online è richiesto l’accesso tramite identità digitale

Prenota un appuntamento e presentati presso gli uffici.

Condizioni di servizio

L’accesso al servizio online costituisce accettazione dei termini e delle condizioni di utilizzo del servizio.

Per l’effettivo accesso al servizio online, il cittadino è tenuto a comunicare all’Ente:

  • i suoi dati personali. A titolo esemplificativo e non esaustivo: nome, cognome, codice fiscale, data di nascita, email, numero di telefono...);
  • i dati necessari per l’erogazione del servizio, quali l'ammontare del tributo.

Nella compilazione dei campi, il cittadino è tenuto a riportare esclusivamente informazioni corrispondenti al vero.

Il cittadino ha la facoltà di scaricare e utilizzare liberamente eventuali documenti allegati alla scheda del servizio.

Per accedere al servizio online, il cittadino è tenuto a autenticarsi tramite SPID o CIE.

A tal proposito, il cittadino:

  • è responsabile del mantenimento della sicurezza del proprio account;
  • è responsabile di tutte le attività che si verificano dal suo account;
  • è tenuto a informare immediatamente l’Ente di eventuali usi non autorizzati del proprio account nonché di ogni altra violazione della sicurezza.

L’Ente:

  • non è responsabile delle perdite o dei danni derivanti dal mancato rispetto degli obblighi di sicurezza in capo al cittadino; 
  • non è responsabile di eventuali danni causati dall’accesso al servizio;
  • non è responsabile di eventuali danni causati dall’impossibilità del cittadino ad accedere al servizio.

Contatti

Ufficio Servizi Demografici

Piazza del Popolo, 21, 84070 Rutino SA

0974830020

anagraferutino@tiscali.it

servizidemografici.rutino@asmepec.it

Ultimo aggiornamento: 23-05-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri